Schinoussa Piccole cicladi

Schinoussa, la selvaggia: Piccole Cicladi

Dopo Koufonissi ed Iraklia arriviamo a Schinoussa, un’isola di soli 8,5 chilometri quadrati. Ci troviamo nelle Piccole Cicladi, che comprendono, oltre alle già citate Koufonissi ed Iraklia, anche Donoussa, e le isole disabitate di Keros e Kato Koufonissi.

Come arrivare a Schinoussa

Naxos è l’isola più grande nelle vicinanze, con collegamenti diretti in traghetto su base giornaliera durante i mesi estivi, il tempo di percorrenza è di circa un’ora.
E’ possibile raggiungere il porto di Schinoussa (Mersini) anche dal porto del Pireo, da Koufonissi e da Iraklia. Le compagnie di traghetti che arrivano a Schinoussa sono: la BLUE STAR FERRIES e la EXPRESS SKOPELITIS.

Panorama da Chora

Il porto di Mersini

Il porto di Mersini, che era un antico nascondiglio di pirati, è considerato uno dei migliori rifugi per l’ancoraggio di piccole imbarcazioni e barche a vela nel Mar Egeo a causa della sua posizione riparata dal vento. Arrivando al porto quello che colpisce maggiormente è sicuramente il colore del mare.

Villaggi

Schinoussa ha due villaggi: Chora o Panagia e Mesaria.
Chora (o Panagia) si trova su una collina, nell’entroterra dell’isola e dista 1,2 km. dal porto. In tempi lontani sull’isola ci sono state diverse incursioni di pirati, per questo motivo gli abitanti hanno costruito il villaggio principale su un’altura!
L’architettura è in tipico stile cicladico, con viuzze, piazzette e case bianche coperte dalle bouganvilee: passeggiare tra queste costruzioni e assaggiare i prodotti locali come il ‘rakomelo’, una bevanda a base di vino e ‘raki’, sarà un piacere per ogni visitatore.

Il secondo insediamento dell’isola, Mesaria, altrettanto affascinante e pittoresco, si trova nell’entroterra, nella zona Nord dell’isola.

Il turismo a Schinoussa

Il turismo qui è arrivato solo in minima parte e la popolazione locale, che supera di poco le 200 anime, vive di pastorizia, agricoltura e del buon vino che si produce in questa terra. Negli ultimi anni l’isola viene visitata sempre da più viaggiatori che cercano posti con bellezze incontaminate per trascorrere le loro vacanze.

Le spiagge

L’isola di Schinoussa offre diverse spiagge con acque cristalline accessibili a piedi o in barca, quelle sul lato orientale sono impraticabili in caso di Meltemi, mentre quelle che si trovano ad Ovest (Tsigouri e Livadi) sono più riparate. Quando siamo stati noi c’era vento forte e quindi abbiamo visitato solo la costa Occidentale
La spiaggia più popolare è la spiaggia di Tsigouri, si trova a circa mezzo chilometro a Sud di Chora e può essere raggiunta solo a piedi. Tsigouri è una grande spiaggia di sabbia dorata, acque cristalline e molti alberi che offrono la loro ombra agli avventori. È ben protetta dai venti del Nord grazie alla sua posizione, è lontana dalla strada ed è ideale per famiglie con bambini. Inoltre, ha un bar/ristorante che mette a disposizione gratuitamente lettini e qualche ombrellone.

Muoversi

A Schinoussa ci si muove a piedi, in bicicletta o con l’unico taxi dell’isola.
In realtà nei mesi estivi è attivo anche un servizio di autobus, ma abbiamo constatato sulla nostra pelle che non è affidabile!
Consiglio un giro in barca per circumnavigare l’isola e poter così raggiungere spiagge e calette di straordinaria bellezza difficili da raggiungere a piedi!

Schinoussa con bambini e altri consigli

A noi è piaciuta. Ci è piaciuta la sensazione di solitudine e di lontananza da tutto e da tutti, ci è piaciuta per il silenzio, ci è piaciuta perché ci ha regalato bellissimi paesaggi naturali, perché è poco costruita e poco turistica. Devo però ammettere che è un’isola scomoda, fatta di stradine ripide e spesso sterrate e la sconsiglio a chi ha bambini piccoli, a chi non ama camminare ed anche a chi ama fare una passeggiata serale per locali e negozi.
A Schinoussa le sole cose da fare sono nuotare, camminare e rilassarsi, se amate la movida questa non è la vostra destinazione ideale.

Condividi dove vuoi

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.